Il Lions Clubs International è la più grande organizzazione umanitaria al mondo. I soci sono uomini e donne che offrono il proprio tempo alle cause umanitarie. Fondata nel 1917, l’associazione ha come motto «Noi Serviamo». In tutto il mondo, i Lions Clubs sono riconosciuti per il servizio ai non-vedenti ed a quanti hanno gravi problemi di vista, accettando la sfida lanciata da Helen Keller di divenire «Cavalieri dei non-vedenti nella crociata contro le tenebre » in occasione della convention internazionale del 1925.

Oggi, i Lions sono impegnati nel campo della conservazione della vista tramite moltissime attività a livello sia locale che internazionale. Inoltre, essi sono impegnati ad aiutare i giovani tramite la realizzazione di programmi specifi ci ed ad aiutare chi è nel bisogno.

Nel 1990, l’associazione approvò la creazione del programma SightFirst, l’iniziativa globale per debellare la cecità prevenibile e curabile nel mondo. Vennero coinvolti nel programma esperti ed organizzazioni nel campo della cecità, governi e Lions nell’intento di trovare soluzioni a lungo termine per eliminare la cecità prevenibile e reversibile.

Il programma SightFirst ha permesso di:

  • costruire o ampliare 154 ospedali oculistici e attrezzarne 296 con apparecchiature più moderne,
  • effettuare oltre 3,4 milioni di operazioni di cataratta,
  • curare oltre 5 milioni di persone affette dalla cecità da fiume,
  • addestrare quasi 14.000 tra oftalmologi, infermieri oftalmici e personale specializzato affine. Oltre al programma Sight- First, l’associazione appoggia una miriade di attività nel campo della vista:
    • 600 mila esami per il glaucoma e 25 mila trapianti di cornea ogni anno,
    • realizza e mantiene banche degli occhi, centinaia di cliniche oculistiche e centri di ricerche sulla vista in tutto il mondo,
    • raccoglie milioni di occhiali usati per distribuirli gratuitamente nei paesi in via di sviluppo,
    • fornisce a migliaia di persone ogni anno libri Braille, audiolibri e cani guida per non vedenti.

Missione

Permettere a volontari di servire le loro comunità, soddisfare i bisogni umanitari, favorire la pace e promuovere comprensione internazionale per mezzo dei Lions Clubs

Visione

Essere Leader globale nella comunità e nel servizio umanitario

Impegno dei Lions per i Giovani.

Questo programma insegna ai giovani quelle qualità necessarie ad apprendere, a realizzare e a servire. Il volontariato è la soluzione alternativa a problemi quali abuso di droga e violenza.

Lions-Quest.

I Lions clubs nel mondo sponsorizzano programmi di prevenzione della droga e della violenza nelle scuole della propria comunità. I programmi «Modelli per l’Adolescenza», «Modelli per Crescere» e «Modelli per Agire» insegnano ai giovani il modo per affrontare le situazioni e risolvere i conflitti con un senso di responsabilità e resistere alle tentazioni di fumo, alcol e altre droghe.

Programma Leo Club.

I Lions clubs di 138 paesi sponsorizzano più di 5.600 Leo clubs in tutto il mondo. Gli oltre 140 mila soci di età compresa tra i 12 ed i 28 anni, sono impegnati in diverse attività di servizio comunitario ed in progetti tesi a promuovere l’educazione e l’istruzione nel mondo.

Scambi Giovanili.

Ogni anno, gli scambi giovanili coinvolgono oltre 4.000 giovani dai 15 ai 21 anni, ospitati da famiglie in tutti i paesi in cui il Lions International è presente.

Campi Internazionali della Gioventù.

I campi effettuati in 38 paesi hanno fatto conoscere giovani di diverse nazionalità organizzando attività educative, ricreative e culturali.

Concorso Internazionale «Un Poster per la Pace».

Ogni anno, oltre 325 mila studenti tra gli 11 e i 13 anni da ogni parte del mondo, esprimono il proprio concetto della pace in modo creativo ed artistico partecipando alle selezioni del concorso internazionale.
Tramite l’affiliazione ad un Lions Club, le persone non solo aiutano chi si trova nel bisogno, ma hanno l’opportunità di stringere amicizie e di sviluppare capacità di leadership. Possono essere soci di Lions Club uomini e donne maggiorenni, che godono di buona reputazione nella comunità e che siano stati invitati da un club. I clubs si riuniscono almeno due volte al mese ed eleggono gli officers annualmente. L’Associazione è diretta da un consiglio d’amministrazione internazionale. Ogni anno oltre 20.000 Lions prendono parte alla convention internazionale per discutere nuove idee, condividere esperienze e riaffermare il loro spirito di amicizia.

Codice dell’etica Lionistica

Dimostrare, con l’eccellenza delle opere e la solerzia del lavoro, la serietà della vocazione al servire.

Perseguire il successo, domandare le giuste retribuzioni e conseguire i giusti profitti senza pregiudicare la dignità e l’onore con atti sleali ed azioni meno che corrette.

Ricordare che nello svolgere la propria attività non si deve danneggiare quella degli altri: essere leali con tutti, sinceri con se stessi.

Affrontare con spirito di altruismo ogni dubbio o pretesa nei confronti di altri, e se necessario, risolverlo anche contro il proprio interesse.

Considerare l’amicizia come fine e non come mezzo, nella convinzione che la vera amicizia non esiste per i vantaggi che può offrire, ma per accettare i benefici dello spirito che la anima.

Aver sempre presenti i doveri di cittadino verso la Patria, lo Stato, la comunità nella quale ciascuno vive; prestare loro con lealtà sentimenti, opere, lavoro, tempo e denaro.

Essere solidale con il prossimo mediante l’aiuto ai deboli, i soccorsi ai bisognosi, la solidarietà ai sofferenti.

Essere cauto nella critica, generoso nella lode, mirando a costruire e non a distruggere.