A spazzo nel tempo – LC Vasto Adriatica Vittoria Colonna, 14 maggio 2022
Lions Club Vasto Adriatica Vittoria Colonna, un esilarante spettacolo teatrale per raccogliere fondi
Tanta improvvisazione, tanta ilarità, tanta solidarietà: questo è quanto ha rappresentato la pièce teatrale ‘A spazzo nel tempo’ messa in scena sabato 14 maggio sul palco del teatro Madonna dell’Asilo di Vasto dove oltre 200 persone hanno scelto di passare un caldo pomeriggio seduti su una poltroncina della platea.
Uno spettacolo promosso dal Lions Club Vasto Adriatica Vittoria Colonna e realizzato interamente dagli ospiti e dagli operatori del Centro psico-riabilitativo Villa S. Chiara di Vasto Marina. Il percorso teatrale rappresenta un viaggio inclusivo e riabilitativo che ogni anno sa regalare emozioni diverse quanto importanti.
E in tanti sorrisi si è sciolta anche l’assessore comunale all’Istruzione Anna Bosco che nel suo intervento di saluto ha parlato ‘dell’imprescindibilità dell’apporto dei Lions’ complimentandosi per quanto il Lions Club Vasto Adriatica Vittoria Colonna riesce a fare.
Il presidente del Lions Club, Luigi Spadaccini, ha parlato ai presenti di quello che i Lions fanno e li ha invitati a stare vicini alle loro attività e a provare una esperienza lionistica. ‘Lo spettacolo è un modo per onorare l’impegno degli ospiti del centro, quello degli operatori che mettono in piedi tutto ciò che concerne lo spettacolo senza alcun aiuto ed anche un mezzo per raccogliere fondi per finalità di service’, ha detto poi. Ed in effetti la raccolta sarà devoluta per contribuire al mantenimento del programma teatrale e per l’acquisto di un pulmino per AGBE-Associazione genitori bambini emopatici.
E dopo i saluti del presidente di Zona Antonio Cocozzella, un tuffo nel tempo con il viaggio ironico disegnato dai protagonisti impegnati nelle parodie delle storie di Colombo, alle prese con una rivisitazione del tronista di Uomini e donne, Napoleone, Attila, Adamo ed Eva, Giovanna D’Arco e la coppia preistorica di flinstoniana memoria…momenti di grandi ilarità prima di tornare coi piedi per terra quando sul palco i protagonisti sono diventati il coronavirus e, soprattutto, una parodia sulla guerra.
Momenti che hanno destato tanta commozione, frantumata da un nuovo viaggio nel tempo concluso sul palco del Maurizio Costanzo Show e da applausi scroscianti che hanno scaldato ancor di più l’atmosfera e soprattutto i cuori.

Lions Club vastesi, al Liceo Mattioli il Progetto Martina per parlare di tumori e prevenzione
Progetto Martina è il service che i Lions italiani curano per parlare ai giovani senza inutili e banali filtri dei tumori e, soprattutto, della possibile prevenzione. Un service condiviso anche dai soci dei tre Lions Club istoniensi (Vasto Host, Vasto Adriatica Vittoria Colonna e Vasto New Century) che, nell’ambito degli eventi ricadenti nel Lions Day, sabato u.s. lo hanno portato all’interno dell’aula magna del Polo liceale R. Mattioli dove erano presenti oltre 150 ragazzi di età compresa tra i 16 e i 17 anni.
Dopo i saluti della dirigente scolastica Prof.ssa Maria Grazia Angelini, che ha anticipato la connotazione dell’evento, è toccato al presidente del Lions Club Vasto Adriatica Vittoria Colonna, Luigi Spadaccini, parlare ai giovani di cosa sono e cosa fanno i Lions invitandoli ad avvicinarsi al mondo lionistico attraverso i Leo Club. Recando i saluti dei presidenti del Lions Club Vasto Host, Marco Matteo Leone, e di quello del Vasto New Century, Diego Russo, ha quindi ceduto la parola alla Dr.ssa Silvana Di Santo, Officer di 5-6-7 Circoscrizione del Distretto Lions per il service, la quale ha spiegato con chiarezza cosa sia il Progetto Martina, come nasce e quali sono gli obiettivi che persegue ricordando come la pandemia da coronavirus abbia allontanato le persone dai controlli medici e dalle campagne di screening.
La Dr.ssa Sarah Pelliccia è entrata nel merito della tematica tumori, dalla loro tipologia alla genesi, dai fattori di rischio più importanti alla loro prevenzione, prima di cedere la parola all’oncologo Dr. Lucio Laudadio che ha approfondito varie tematiche partendo dalla nuova piramide alimentare per giungere a far confrontare i ragazzi con i punti nodali afferenti i principi elencati nel nuovo codice europeo contro il cancro. No assoluto al fumo, grande attenzione all’uso di alcol e contrasto ad una alimentazione squilibrata, la necessità di condurre una attività fisica quotidiana e di dare spazio alle relazioni sociali, l’adesione alle campagne di screening sono solo alcuni dei suggerimenti che gli specialisti hanno dato ai ragazzi con dovizia di particolari e motivandone le ragioni.
Interventi che hanno destato grande interesse nei presenti che hanno dato vita anche ad un dibattito con gli specialisti.


Lions Club Vasto Adriatica Vittoria Colonna, Primo maggio dedicato ad ambiente e solidarietà
È stata la splendida cornice del bosco di Don Venanzio, l’unico rimasto nel territorio vastese, ad ospitare la realizzazione di un nuovo service da parte dei soci del Lions Club Vasto Adriatica Vittoria Colonna. Infatti, per domenica 1.mo maggio, è stato organizzato un evento dedicato a una delle cinque cause umanitarie globali del Lions Clubs International, ovvero la tutela, valorizzazione e promozione dell’ambiente. L’occasione è stata la celebrazione delLions Day, manifestazione nata per promuovere la conoscenza del lionismo attraverso la realizzazione di service che quest’anno ha avuto una connotazione temporale non circoscritta ad un giorno, ma dilatata ad oltre un mese. E i Lions del Club vastese hanno voluto onorarla con una camminata ecologica di livello facile introdotta dalla guida ambientale Jean Luc che ha parlato soprattutto di etologia, anche lungo il tragitto del percorso tra la vegetazione del bosco. Tra soste e camminata i presenti hanno potuto confrontarsi su tematiche ambientali e sulle criticità dell’area, a cominciare dalla proliferazione della popolazione di cinghiali alla necessaria pulizia e manutenzione delle aree verdi e boschive.
A rivolgersi alla cinquantina di presenti all’evento è stato il presidente del Lions Club Vasto Adriatica Vittoria Colonna, Luigi Spadaccini, che ha ricordato loro cosa sono e cosa fanno i Lions e le finalità dell’iniziativa che ha raggiunto quattro scopi in uno. Infatti, ha contribuito a far conoscere il Club ed i Lions, ha rappresentato una occasione di socializzazione, ha consentito di affrontare tematiche ambientali e, non ultimo, ha permesso di raccogliere una piccola somma da devolvere in solidarietà in favore del soddisfacimento di esigenze vestiarie di profughi ucraini ospitati in una struttura della città del Vasto.
E se la camminata è durata all’incirca 2 ore, l’evento è stato chiuso da una conviviale all’aperto all’insegna dei sorrisi e dell’amicizia.

Privacy Policy Cookie Policy