Il 22 ottobre presso il Centro Direzionale Esagono di UBIBanca, Sala Convegni “Luigi Bacci” il Lions Club di Jesi ha organizzato una conferenza spettacolo sul tema “Economia e finanza: tra istinto e razionalità” rivolta alle classi IV e V dei Licei Economici e Sociali del Liceo Classico e I.I.S. Galilei di Jesi tenuta dal Presidente Lions Club Jesi Roberto Pacini.
Presenti circa 250 ragazzi accompagnati dai loro professori. L’incontro si è svolto con la collaborazione della Fondazione per l’Educazione Finanziaria e al Risparmio (Feduf), la Regione Marche, il Miur e UBIBanca.
La giornata ha avuto inizio alle ore 9:00 e si è conclusa alle 12:00.  Il Responsabile territoriale Marche – Abruzzo dell’UBIBanca Roberto Gabrielli ha evidenziato in apertura quanto sia importante che gli studenti abbiano una preparazione adeguata anche in campo finanziario dato che studi recenti hanno evidenziato un gap culturale dei nostri ragazzi rispetto ai loro coetanei d’Europa e UBIBanca è sempre ben disposta ad accettare richieste di collaborazione che vadano in questa direzione.
La lezione, della durata di circa 2 ore, non è stata una mera elencazione di teorie economiche. L’esposizione è rivolta a comprendere il perché, spesso, prendiamo decisioni economiche che non sono razionali. Il nostro cervello lavora a livello istintivo il più delle volte perché le scelte effettuate istintivamente sono più semplici e rapide e non richiedono uno sforzo maggiore come per le decisioni razionali che hanno un percorso più lento e laborioso.
Sono stati portati esempi tramite supporti multimediali di come cadiamo nei cosiddetti “bias (inganni) cognitivi” o scorciatoie mentali che ci portano a prendere decisioni a volte controproducenti.
Alcuni esempi hanno visto la partecipazione diretta degli stessi studenti che si sono dimostrati interessati a in alcuni frangenti anche divertiti.
Secondo le rilevazioni dell’OCSE, l’Italia si colloca significativamente sotto la media dei paesi sviluppati sia per le conoscenze sia per i comportamenti.  L’indicatore totale di competenza finanziaria ci pone al penultimo posto tra i paesi del G20. Fare progressi sul fronte dell’educazione finanziaria rappresenta quindi una necessità urgente per il nostro paese. Più elevate competenze finanziarie consentono di prendere decisioni più consapevoli, di proteggersi dagli effetti di una crisi e di ridurre le disuguaglianze. Ecco quindi l’idea di percorrere una strada forse nuova da parte di noi Lions: quella legata all’educazione Finanziaria.
Il mese di ottobre è stato dedicato dal Ministero dell’Istruzione all’Educazione Finanziaria e questo ci fa comprendere quanto importante sia diventato questo tema. Da sempre noi Lions abbiamo a cuore lo sviluppo culturale degli studenti in quanto rappresentano il futuro e riteniamo importante svolgere un ruolo anche nel campo dell’istruzione finanziaria. Segnaliamo che questo service è stato realizzato a costo zero dato che le professionalità all’interno del club ci permettono di sviluppare queste tematiche in autonomia. Sono già tre anni che vengono svolte lezioni di finanza agli studenti di tre differenti scuole secondarie di Jesi.

Privacy Policy Cookie Policy