Il lionismo non smette di stupire. E forse Melvin Jones aveva davvero capito tutto, 100 anni fa, sulla straordinaria capacità che hanno gli uomini di mettere in campo il meglio della propria genialità quando si tratta di seguire il cuore. Perché è proprio l’originalità, la fantasia, il genio ciò che ha ispirato gli amici e le amiche del Lions Club di Lanciano insieme ai giovani del Lions Club satellite New generation nel pensare a sfidare il dolore e la sofferenza più cupe attraverso il sorriso e la leggerezza di una pedana. 10 metri illuminati dai riflettori dove hanno sfilato ragazze e bambini, con un sorriso aperto a restituire ai tanti (per fortuna) presenti la gioia del dono più grande eppure più semplice: la vita.

E’ stato questo infatti il modo originale e coinvolgente con cui i Lions frentani si sono impegnati a favore del nostro service di rilevanza internazionale: oncologia pediatrica, una delle 5 sfide globali che i Lions hanno lanciato a sé stessi in difesa del bene più prezioso. Nessuno spazio per la vanità fine a sé stessa, ma solo un uso intelligente dell’eleganza e della simpatia, che hanno sedotto i tanti soci e soprattutto non soci presenti spingendoli a sostenere, col proprio contributo finanziario il reparto di Oncoematologia Pediatrica dell’Ospedale Civile di Pescara.

Un evento dunque all’insegna della solidarietà declinata in molte forme. La bellezza dei capi che hanno sfilato e la tenerezza dei bimbi che hanno voluto “contribuire” in prima persona a difendere la vita dei loro coetanei più sfortunati, la partecipazione di tante persone accomunate da un animo sensibile, la consapevolezza di agire per un nobile fine, l’impegno di tutti gli sponsor, i soci presenti, i familiari e i tanti amici hanno decretato il successo della serata, tenutasi il 14 dicembre, concretizzatosi in una raccolta fondi che è andata oltre ogni più rosea aspettativa per la soddisfazione della infaticabile Presidente Maria Rita Di Fabrizio e dell’Officer Distrettuale del Service per la V e VI  Circoscrizione Piernicola Pelliccia.

Perché i Lions servono anche quando …si mettono in passerella!

SalvaSalva

SalvaSalva

Privacy Policy Cookie Policy