Il Prof. Stefano Papetti, Direttore della Pinacoteca e dei Musei Civici di Ascoli Piceno, il 19 marzo p.v., alle ore 21,00(festa di San Giuseppe e del Papà), tramite piattaforma zoom, ci accompagnerà alla scoperta dei tesori della Pinacoteca di Ascoli Piceno, grazie aunavvincente e suggestivo video a cura della XenteK,sulle note di musiche coinvolgenti, anche del maestro Ada Gentile.
Il ricavato delle offerte sarà devoluto per l’acquisto dello strumento digitalPCRper il centro di Ematologia dell’Ospedale G.C. Mazzoni di Ascoli Piceno, Direttore Dott. Piero Galieni. Il costo è di 30.000 euro + IVA.
I Guidoncini dei Club e delle Associazioni che parteciperanno saranno indicati man mano nella locandina.Per i Lions Club, si chiede gentilmente l’invio di una fotodei guidoncini con l’indicazione dell’anno di costituzione, perseguire nell’inserimento l’ordine di successione cronologica delle Charter.
Nel caso di partecipazione di Soci dello stesso Club, il Presidente o il Segretario potrà inviare un unico bonifico con l’indicazione del numero dei contatti richiesti.
Eseguito il pagamento, si dovrà inviare copia del bonifico a elma.grelli@gmail.com e sarà nostra cura trasmettere il link per il collegamento alla serata che avverrà tramite piattaforma ZOOM, coordinata dal responsabile Digital Comunication del Distretto108A Clemente Ricci.
Per le prenotazioni:
Bonifico LC Ascoli Piceno Host IT14F0306913506100000002456
Causale: Visita virtuale Pinacoteca di Ascoli Piceno
Per eventuali informazioni e/o chiarimenti:
elma.grelli@gmail.com
A conclusione dell’iniziativa sarà inviato report dei contributi versati dai singoli Club edagli altri partecipanti con l’indicazione del ricavato.

La Pinacoteca Civica di Ascoli Piceno e i suoi tesori
La Pinacoteca Civica di Ascoli Piceno, risalente al XIX secolo, è considerata una delle più importanti delle Marche e dell’Italia centrale; inserita in una splendida ambientazione, nel palazzo comunale prospiciente la piazza dell’Arengo, offre un percorso affascinante nel tempo,attraverso suntuose stanzedi rappresentanza,tra soffitti affrescati,tendaggi di broccato, lampadari di murano e arredi in stile Barocco e Impero.Custodisce una collezione di affreschi, tavole, tele, sculture della grande tradizione artistica italiana dal ‘200 al ‘900:Carlo Crivelli, Cola d’Amatrice, Tiziano Guido Reni, Pellizza da Volpedo, oltre a oggetti diversi: uno splendido piviale del XIII secolo di manifattura inglese, raccolte di monete, ceramiche, miniature e strumenti musicali.
Vi aspettiamo numerosi! Facciamo veramente nostro lo slogan: “L’Arte vince le distanze!”

Privacy Policy Cookie Policy