Si è svolto, nell’incantevole scenario del percorso golfistico di Miglianico in provincia di Chieti la X Edizione del Lions Golf Trophy, organizzata dal Lions Club Termoli Host.
La gara di golf si è svolta durante tutta la giornata con la partecipazione di giocatori iscritti alla F.I.G. Federazione Italiana Golf, nel pomeriggio dalle ore 17,30 alle ore 18,30 ha avuto luogo una gara di putting green per neofiti, organizzata per avvinare i principianti alla pratica di questo sport.
La premiazione è avvenuta alla presenza del Presidente del Lions Club Termoli Host Giovanni Di Girolamo e del Melvin Jones nonché organizzatore del torneo Pardo Desiderio.
Vincitori della prima categoria 1° lordo Giorgio Santarelli, 1° netto Michelangelo Da Cunha , 2° netto Paolo Chiarella, nella seconda categoria 1° netto Stefano Minto 2° netto Paolo Spinelli nella terza categoria 1° netto Mattia Morelli, 2° netto Antonio Sebastiano Cariello, 4° categoria Nicola Quaglia, 1° ladies Federica D’Arielli, 1° seniores Luigi Roberto D’Amato, 1° Lions Roberto Crema, 1° Lions golfista UILG Pardo Desiderio, Driver Contest femminile Federica D’Arielli, Driver Contest maschile Andrea Sinibaldi, Nearest to the pin Enrico Elmo Marchesani, 1° neofita putting green Lions Tommaso Freda, 2° neofita putting green Lions Giuseppe Musacchio.
Il ricavato della manifestazione sarà destinato a tre progetti del Lions Club International, “Service LCIF destinazione Fame” e i service “Pro Ucraina” e “Un vaccino una vita”.
Il “Service Fame” si pone l’obiettivo di consentire a tutti l’accesso a un’alimentazione adeguata. Questo progetto costituisce una sfida molto impegnativa, I Lions sono impegnati per fornire pasti e nutrimento ai più bisognosi, nella speranza che un giorno nessun bambino dovrà più chiedersi quando dovrà consumare il prossimo pasto. Secondo il World Food Programme vi sono nel mondo più di 800 milioni di persone che non hanno abbastanza da mangiare.
Il Service “Pro Ucraina”, per questo service i Lions Italiani hanno raccolto oltre un milione di euro, già inviati ai Lions Ucraini che provvederanno a devolverli interamente a favore di iniziative umanitarie.
Il service “Un vaccino una vita” è un’iniziativa Lions per la lotta al morbillo e alla rosolia in oltre 30 paesi in via di sviluppo.
Il Lions Club International serve l’umanità che soffre, intervenendo attraverso la sua fondazione LCIF con azioni di solidarietà, in tutti i paesi del mondo, destinando tutto il ricavato per interventi umanitari a seguito di catastrofi naturali (uragani, alluvioni, terremoti, incendi, ecc.)
Il presidente del Lions Club Termoli Host Giovanni Di Girolamo ha ringraziato tutti i soci Lions intervenuti del distretto 108A, i soci del Lions Club Termoli Host, il Melvin Jones Pardo Desiderio e tutti gli ospiti per aver partecipato alla manifestazione sportiva di solidarietà

Privacy Policy Cookie Policy