Una delegazione del Lions Club L’Aquila Host, guidata dal presidente Ernesto Venta, ha fatto visita giorno alle Suore Celestine del monastero di clausura di San Basilio per consegnare un piccolo-grande contributo a sostegno in particolare, delle due missioni, in Africa e nelle Filippine, intitolate entrambe a Celestino V.
Si tratta della somma raccolta nel corso delle iniziative che il Club service aquilano ha messo in campo per la 725.ma Perdonanza, ed in particolare le donazioni ricevute in occasione della “Maratona di Solidarietà” tenutosi nel Monastero il 27 agosto, e al termine dello spettacolo “Don Attilio Cecchini” tenutosi all’Emiciclo il 30 agosto. Nel corso della Perdonanza, il Lions Club L’Aquila Host ha anche consegnato il premio la “Croce di Celestino” (opera degli artisti aquilani Laura Caliendo e Gabriele Di Mizio che raffigura, appunto, il simbolo dell’Ordine fondato dall’Eremita del Morrone di cui le suore di San Basilio sono le ultime eredi al mondo) al prof. Francesco Sabatini, l’italianista presidente emerito dell’Accademia della Crusca.
Calorosa, come di consueto, l’accoglienza delle Suore, guidate dalla Badessa, suor Margherita, e dall’infaticabile suor Germana.

Martedì 27 agosto 2019 presso la sala Ipogea del Consiglio Regionale, si è tenuta la cerimonia di consegna della “Croce di Celestino” al prestigioso Prof. Francesco Sabatini.
La Croce di Celestino viene donata ogni anno ad un personaggio della cultura che si è dimostrato particolarmente vicino alla città di L’Aquila; quest’anno è stato scelto il Prof. Francesco Sabatini, noto linguista, Presidente onorario dell’Accademia della Crusca e Professore emerito dell’Università degli Studi Roma Tre oltre che popolare ed infaticabile sostenitore, anche in Televisione, della lingua italiana.
“Abruzzese forte e gentile, un uomo che ha sempre messo il suo rigore intellettuale al servizio della collettività e delle istituzioni” ha dichiarato il Presidente del Lions club Ernesto Venta.
Oltre alle autorità civili, militari e religiose, il Governatore del nostro Distretto Lions Tommaso Dragani.

Venerdì 11 ottobre 2019 si è svolto, presso l’Istituto Scolastico Paritario “Dottrina Cristiana”, il Service dei Lions Club di L’Aquila sulla prevenzione dell’Ambliopia nei bambini di età compresa tra i 5 ed i 6 anni.
Le patologie degli occhi sono da sempre tra gli obiettivi principali del Lions Club International; quella di questa mattina è un’iniziativa che, stando ai numeri delle persone coinvolte nel progetto, ha riscosso un grande successo.
Grazie all’iniziativa del Lions Club di L’Aquila, sono stati sottoposti a visita i bambini tra i 5 e 6 anni per rilevare eventuali sintomi dell’Ambliopia; questa patologia, nota anche come “occhio pigro”, va diagnosticata tempestivamente per consentire ai piccoli pazienti, che troppo spesso in assenza di sintomi evidenti non sono consapevoli di esserne affetti, una piena riabilitazione.
Le visite sono state effettuate dal socio Lions, il notissimo oculista Bruno Cetrullo e dall’ortottista Lorella Cetrullo; con loro il Presidente del Lions Club L’Aquila, l’Avvocato Ernesto Venta, il Segretario Massimiliano Laurini ed i componenti del Direttivo Pierfranco Colangeli, Carlo Cobianchi, Angelo Cora e Mario Zordan.
«L’iniziativa», come sottolineano gli stessi promotori, «è stata resa possibile grazie alla disponibilità della Dirigente scolastica Suor Daniela Di Bacco ed alla collaborazione di genitori ed insegnanti.
L’Ambliopia, nota come “occhio pigro”, è una patologia degli occhi che interessa i bambini nei primi anni di vita e consiste in una ridotta capacità visiva di uno, oppure di entrambi, gli occhi.
L’Ambliopia colpisce, secondo alcune stime, un bambino su trenta e può causare danni alla vista.
La patologia essendo indolore non presenta, tra le altre cose, sintomi evidenti e solamente una diagnosi tempestiva, cioè effettuata per l’appunto nei primi anni di vita, permette una piena riabilitazione del piccolo paziente.

Venerdì 11 ottobre ha riscosso un grande successo, presso l’Istituto Scolastico Paritario “Dottrina Cristiana”, il service sulla prevenzione dell’Ambliopia nei bambini di età compresa tra i 5 ed i 6 anni.
Le patologie degli occhi sono da sempre tra gli obiettivi principali del Lions Club International. Grazie all’iniziativa del Lions Club dell’Aquila, sono stati sottoposti a visita i bambini tra i 5 e 6 anni per rilevare eventuali sintomi dell’Ambliopia; questa patologia, nota anche come “occhio pigro”, va diagnosticata tempestivamente per consentire ai piccoli pazienti, che troppo spesso in assenza di sintomi evidenti non sono consapevoli di esserne affetti, una piena riabilitazione.
Le visite sono state effettuate dal socio Lions, il noto oculista Bruno Cetrullo e dall’ortottista Lorella Cetrullo; con loro erano presenti il presidente del Lions Club L’Aquila, l’avvocato Ernesto Venta, il segretario Massimiliano Laurini ed i componenti del direttivo Pierfranco Colangeli, Carlo Cobianchi, Angelo Cora e Mario Zordan. “L’iniziativa- come hanno sottolineato gli stessi promotori- è stata resa possibile grazie alla disponibilità della dirigente scolastica Suor Daniela Di Bacco ed alla collaborazione di genitori ed insegnanti”.
Venerdì e sabato, poi, si è tenuto il Service sulla prevenzione malattie della vista, si legge in una nota.
Nel decennale del terremoto, i Lions Italiani, da sempre impegnati nella prevenzione delle malattie oculari, hanno messo a disposizione il loro Camper munito di attrezzature e personale per visite e screening gratuiti della vista che si sono tenuti venerdì presso il parcheggio del supermercato “Carrefour” di via Vicentini e sabato presso il parcheggio “Carrefour” di via Panella. Le persone sottoposte a screening sono state, in totale, un centinaio. si ringrazia per la gentile occupazione dei parcheggi di sosta il direttore del Carrefour L’Aquila Zaccardi Giovanni.
L’80% dei casi di malattie oculari sono prevenibili o trattabili. Il primo passo per la prevenzione è la consapevolezza. Il secondo è la diagnosi precoce tramite il controllo della vista. In tutto il mondo, partner Lions con esperienza medica e leader delle comunità si impegnano a controllare bambini, studenti della scuola primaria e adulti per identificare quelli a rischio di perdita della vista. I risultati sono sempre gli stessi: la diagnosi precoce porta a interventi tempestivi, trattamenti professionali e vista migliorata o curata. Un ringraziamento particolare – si legge nella nota – va a al Dott. Antonio Ippoliti, oculista e coordinatore distrettuale dei service per la vista, al distretto Lions 108 IB2 ed alla Fondazione Bruno Bna’ che hanno messo a disposizione il Camper dotato della strumentazione necessaria al controllo della vista, della pressione oculare e di eventuali patologie dell’occhio. Un ringraziamento anche a Paolo Calcatelli, al presidente del Lions club L’Aquila ed a tutti i soci che hanno dato la loro disponibilità

Il 24 ottobre 2019 si è tenuta a L’Aquila, presso la sala Ipogea dell’Emiciclo regionale, la premiazione del concorso Nazionale con valore Internazionale intitolato al compianto Luigi Zordan, Professore ordinario di Architettura tecnica e fondatore a L’Aquila del corso di laurea in Ingegneria Edile-Architettura.
Quest’anno erano ben 88 gli elaborati presentati all’Ateneo aquilano per partecipare alla sesta edizione del premio.
Obiettivo principale dell’iniziativa è la valorizzazione del merito e dell’operato di neolaureati e giovani progettisti italiani, mediante l’inserimento in un circuito professionale di profilo internazionale e la divulgazione della cultura architettonica, nonché l’attivazione di nuovi scambi con le istituzioni interessate.
Oltre a premi in denaro, per i primi classificati sono previsti due prestigiosi stage della durata di sei mesi nella filiale londinese di Som (Skidmore, Owings&Merrill) e nella sede romana di 3TI Progetti, una delle più importanti società di ingegneria italiane. La sesta edizione si è avvalsa del supporto di partner permanenti e 25 partner tra sostenitori e patrocinanti quali la rivista internazionale di architettura e tecnologia “The Plan”.
“Il Lions club L’Aquila Host è partner permanente di questa prestigiosa iniziativa, la quale coincide a pieno con uno dei temi del Lions per il centenario della nostra fondazione, ossia l’incentivo ai giovani” ha detto il Presidente del Lions club L’Aquila Host Ernesto Venta.
Presenti in sala, oltre al Presidente, vi erano i soci Mario Zordan, fratello del compianto Luigi, Bruno Cetrullo e Pierfranco Colangeli.

Sabato 26 ottobre 2019 si è svolta l’inaugurazione della sede A.I.P.D. di L’Aquila, l’Associazione che si occupa di tutelare i diritti delle persone con sindrome di Down.
Lo scopo dell’AIPD è quello di essere un punto di riferimento sia per i ragazzi che per i genitori, garantendo attività di supporto e di parent training.
Alla cerimonia di inaugurazione era presente il Lions club L’Aquila Host con il Presidente Ernesto Venta, il quale ha versato un contribuito a titolo personale, oltre ai soci Americo di Benedetto e Mario Zordan.

Privacy Policy Cookie Policy