Il giorno 16 aprile u.s. il L.C. Valle del Senio e il L.C. Faenza Host hanno consegnato, alla Casa di Accoglienza S. Giuseppe e S. Rita di Castelbolognese, alcuni tranci di un bovino macellato quale atto conclusivo del service “un aiuto concreto alle persone fragili del territorio.”
I due Club Lions per venire in contro alla aumentata richiesta di cibo ad alto contenuto proteico proveniente dalle mense caritative del territorio e al fine di contrastare la crisi generata dalla pandemia nella filiera zootecnica, hanno ordinato al Consorzio Vitellone Bianco dell’Appennino Centrale la macellazione di un bovino di razza romagnola. Quest’ultimo, debitamente porzionato e confezionato sottovuoto secondo i criteri della tracciabilità e sicurezza alimentare, è stato portato al Banco Alimentare di Imola che provvederà nelle prossime settimane alla distribuzione presso le numerose mense caritative del territorio romagnolo.
All’evento erano presenti i Presidenti dei Club, Tondini Ennio e Luca Ponti, il GST di Zona, Enrico Ghinassi, il Presidente della 1° e 2° Circoscrizione, Claudio Cortesi, l’officer de “i lions con il banco alimentare”, Fausto Pasini, il Presidente del Banco, Stefano Dalmonte, il Presidente del Consorzio, Stefano Mengoli, la direttrice della Casa di Accoglienza, Adele Tellarini, il Presidente del Consiglio dell’Unione della Romagna Faentina, Maria Luisa Martinez, il Sindaco di Castelbolognese, Luca Della Godenza.
Tale service – come ha precisato il Presidente del L.C. Valle del Senio – è già alla seconda edizione e, visto il successo dell’iniziativa, è prevedibile una sua reiterazione nei mesi a venire.

Privacy Policy Cookie Policy